FANDOM


Topolino e la casa misteriosa (Mickey Mouse in the House of Mystery) è una storia scritta da Bill Walsh, disegnata da Floyd Gottfredson, Pual Murry , George Waiss ed inchiostrata da Dick Mooores.

Venne pubblicata per la prima volta negli Stati Uniti su 66 strisce quotidiane uscite dal 13 novembre 1944 al 27 gennaio 1945.

In Italia venne pubblicata per la prima volta su Albi d'oro n. 68 del 30 agosto 1947.

Personaggi Modifica

Trama Modifica

In una notte di tempesta, Topolino viene svegliato dal notaio Mansueto Mansueti, il quale lo informa di aver ereditato una casa dal defunto prozio Massimiliano Topo, un investigatore privato dall'aspetto poco rassicurante.

Nella casa si verificano strane apparizioni e sparizioni dopodiché un insistente segugio costringe Topolino ad abbattere un muro per liberare una bella ragazza di nome Drusilla, a suo dire stata imprigionata da Massimiliano Topo rea di aver scoperto le sue illecite attività.
Prima di perdere conoscenza la ragazza informa Topolino che dentro la casa sarebbe nascosto un tesoro di inestimabile valore.

Mentre la città è sconvolta da un mucchio di crimini, i fenomeni paranormali all'interno della casa proseguono anche dopo che questa è stata spostata accanto alla dimora di Topolino. Poco dopo che Drusilla ha ripreso conoscenza, Minni e Pluto cadono in uno strano stato di ipnosi.
Topolino, che a quanto pare sta iniziando a condurre una doppia vita notturna, viene arrestato, ma riesce ad evadere dalla prigione grazie all'aiuto di Drusilla.

Una volta tornati a casa, Topolino apprende dal redivivo (ma mai defunto) prozio Massimiliano che Drusilla è in realtà una brillante scienziata che, settant'anni prima, ha inventato un gas ipnotico e una formula per impedire alle donne di invecchiare.
Scoperti i suoi piani, Massimiliano le sottrasse la formula e la donna, quasi impazzita, fece di tutto per ritrovarla giungendo persino a contattare Topolino nella speranza che lui l'aiutasse a trovarla.

Dopo che Drusilla libera dall'ipnosi Pluto e Minni, la donna ha uno scontro con quest'ultima e durante esso alcuni componenti chimici incendiari vanno in frantumi. La casa viene distrutta dalle fiamme e a Topolino, Minni, Pluto e Massimiliano non rimane che commemorare per un'ultima volta Drusilla, morta nell'incendio.

Note Modifica

Per esorcizzare le paure della Seconda Guerra Mondiale, ormai prossima alla fine, i disegnatori creano una storia di Topolino dall'insolita ambientazione tipica di un film dell'orrore.

Per il personaggio di Drusilla, Gottfredson sembra ispirarsi alle femme fatale protagoniste dei film noir in gran voga negli anni Quaranta. In particolare alla platinata e infida Phyllis Dietrichson, interpretata da Barbara Stanwyck nel film La fiamma del peccato del 1944. Ma per disegnarla si ispira invece alle scatenate adolescenti visualizzate dall'animatore Fred Moore per All the Cats Join in, sequenza del lungometraggio musicale Musica, maestro!, distribuito negli USA dal 15 agosto 1946. Mentre per caratterizzare Drusilla, Walsh e Gottfredson guardano alla letale Donna Ragno protagonista del film Sherlock Holmes e la Donna Ragno (1944).

La storia si conclude con la morte di Drusilla e del complice Geremia Gibbo. Un finale di forte e inedito impatto emotivo, nel quale i malvagi trovano l'estrema punizione, ma che lascia un senso di impotenza in Topolino il quale – al pari di Minni, del prozio Max e di Pluto – non può far altro che osservare sgomento il rogo della casa.

Sin dal 1969, anche i parchi a tema disneyani hanno fra le loro attrazioni la Casa Stregata. Quella che più somiglia alla casa misteriosa di Gottfredson è forse il Phantom Manor di Disneyland Paris, inaugurato nel 1992.

Altre pubblicazioni italiane Modifica

Predecessore: Storie a strisce di Topolino Successore: [[Immagine:{{{immagine}}}|30x30px]]
Topolino e le meraviglie del domani 13 novembre 1944 al 27 gennaio 1945 Topolino e le brevi avventure I
con
II
con
III
con
IV
con
V
con
VI
con
VII
con
VIII
con
IX
con
X
con
XI
con
XII
con
XIII
con
con
Topolino e le meraviglie del domani {{{data}}} Topolino e le brevi avventure